Guarda l'ultimo video!

[Calendario dell'Avvento] Progetto faidate 16 Card Hello 2018 con Distress Oxide #Sizzix

dicembre 16, 2017

C'è una vera è propria mania nel Cardmaking ultimamente, che si concretizza nell'uso dei nuovi tamponi d'inchiostro Distress Oxide della Ranger, creati da Tim Holtz. Non potevo che esserne contagiata anche io ed appena ne ho avuto uno tra le mani ho voluto creare subito una card con le fustelle Sizzix per augurare Buon Anno. Hello 2018!

Per il primo tentativo non ho voluto lanciarmi in grandi esperimenti, ho usato un solo colore, l'unica cosa che ho provato a fare è usare la tecnica stencil. La puoi vedere direttamente nel tutorial sul blog Sizzix Lifestyle, clicca qui sotto:

card-stenciling-distress oxide-sizzix-big-shot-fustelle-1

Se non si comprende bene tutto, qui di seguito scrivo i materiali in italiano.
Cosa ti serve:
Per chi li usa da mesi, sembrerà che ho scoperto l'acqua calda :D ma, ci sarà pure chi non li ha mai provati!

COSE CHE HO IMPARATO SUI DISTRESS OXIDE:

Per chi come me conosceva già i Distress Ink, la prima domanda che è sorta è: quale è la differenza tra i Distress Ink e i Distress Oxide?
Alcune differenze che ho imparato subito sono:
  • La confezione! La scatolina esterna è grigia, per cui puoi distinguerli dai D. Ink che hanno la confezione nera. E almeno così non ci confondiamo ;)
  • Dividiamo spesso gli inchiostri in due categorie dye ed in pigment, i D. Oxide le racchiudono entrambe. Grazie alle loro proprietà quando si sovrappongono i colori, rimangono fedeli al colore originario a differenza di quando si sovrappone il D. Ink, dove le tonalità si fondono. Ad esempio, con i D. Ink se usi prima l'azzurro e poi il giallo, ti uscirà fuori il verde. Con i D. Oxide ciò non accade, i colori non si mischiano, ma si sovrappongono creando un secondo strato.
  • Anche i Distress Oxide reagiscono all'acqua, ma sono opachi, coprenti e creano un effetto ossidato. Quindi il risultato, quando si mischiano i colori sarà differente dai D. Ink. Usandoli sarai comunque in grado di sfumare, timbrare, usare stencil, acquerellare, embossare ecc.
  • Proprio poiché i D. Oxide sono opachi, funzionano molto bene su superfici più scure. Quindi puoi timbrare su cartoncini di colore scuro, ad esempio. A maggior ragione, L'immagine timbrata risulta netta e ben dettagliata, sui cartoncini chiari.
Per ora è tutto, alla prossima!

--- ENGLISH ---

Hello everyone! I'm up on Sizzix Lifestyle blog sharing a new project along with a tutorial: Stenciling with Die Cut for a Card. I hope you would visit the blog for more details! Click on link below:

Ti può interessare anche:

0 commenti

Ciao, grazie per il tuo commento!

Etichette