[#Scrapbooking] Come creare un kit con i propri materiali - Stash Kits

by - giugno 24, 2018

Scrapbook Stash Kits: Come creare un kit con i propri materiali

Oggi vorrei parlarti di come creare kit di scrapbooking personalizzati pescando direttamente dalla tua “riserva” di materiali. Negli USA li chiamano Scrapbook Stash Kits e sono un modo per dare nuova vita ai vecchi materiali, risparmiando soldi e denaro.

È stato fantastico condividere con te la scorsa settimana la mia riflessione sul minimalismo nello shopping, mi ha fatto piacere vedere molto interesse. Anche questo post, in qualche modo, fa parte di quel discorso.

Io mi sono abituata già da tempo a creare dei kit con i materiali già in mio possesso. Collaborando con Sizzix, qualche anno fa, a noi del Design Team, sono state inviate delle palette di colori da utilizzare a seconda della stagione e della collezione di fustelle, è una prassi di marketing per l'immagine coordinata che appartiene a diversi brand. Siccome facevo fatica e perdevo molto tempo a dover scegliere ogni volta i materiali secondo quella determinata combinazione di colori, ho iniziato a crearmi dei kit con carte da scrapbooking, cartoncini bazzill, ma anche qualche avanzo di feltro e qualche abbellimento. Da allora, con più esperienza, continuo a fare quei kit, che mi bastano per le creazioni con le fustelle da fare nell'arco di tre mesi, con qualche piccola aggiunta o modifica in corso d'opera.

[kit by Citrus twist kits]

Ci sono diversi siti di Kit Club, che periodicamente vendono kit con le nuove splendide uscite scrap. Mi piace l'idea di un kit mensile che arriva puntuale col corriere. Quando guardo questi kit mensili m'innamoro perdutamente... fino a quando non leggo il prezzo! :D Poi osservando bene, non tutto quello che compone il kit è di mio gradimento, perchè non ho scelto io ogni pezzo. Così spenderei i miei soldi per ritrovarmi cose che non uso e non userei mai.

La buona notizia è che senza dover spendere una fortuna, è possibile creare i propri kit con ciò che abbiamo già in casa.

Nessun acquisto. Nessuna spedizione. Usa semplicemente quello che hai già!


Scrapbook Stash Kits: Come creare un kit con i propri materiali

Perchè è utile un kit?

Ogni volta che ti siedi alla scrivania per iniziare a scrappare, non hai idea di cosa tu abbia o dove sia, ti suona familiare, eh? L'uso di un kit già pronto, elimina molte delle decisioni che devi affrontare prima di iniziare a creare un singolo progetto.
Il kit è già una selezione di prodotti che si abbinano perfettamente insieme, in modo da non doverlo fare ogni volta per ogni singolo lavoro. Tiri fuori il kit e non c'è tempo perso per decidere se è meglio la carta rosa confetto o rosa cipria o quale stile seguire per quella card di compleanno. Pagine, mini album, card... è tutto più semplice quando avrai i prodotti e i colori preparati in anticipo!
I kit club hanno spesso un prezzo di iscrizione e/o un prezzo di acquisto del kit singolo. Di solito puoi risparmiare facendo un abbonamento. Però, oltre a valutare il costo bisogna controllare le condizioni: ti è permesso saltare i kit che non ti piacciono? Puoi disiscriverti senza penalità? E se non mi piace o non utilizzo tutto il kit ho speso bene i miei soldi?


Perchè fare un kit con i propri materiali?

Creare un kit personale è una buona soluzione e ti spiego perchè.

Personalizzazione

Oltre ai vantaggi già descritti, riguardo un kit già pronto, avrai la possibilità di lavorare con qualcosa che ti piace davvero, perchè ogni singolo pezzo è stato scelto con cura da chi ti conosce meglio: tu!

Risparmio di tempo

I materiali sono già stati scelti e selezionati in precedenza, tutti coordinati fra loro, per cui realizzare un layout o un minialbum (ma anche una card) costa meno fatica e si risparmia tempo.

Ordine

E' un ottimo modo per tenere organizzato il tuo materiale e la scrivania per iniziare rapidamente a scrappare. Una volta finito, infili tutto nella scatola e sei a posto!

Risparmio di soldi

Molti di noi hanno accumulato negli anni diversi materiali, per cui abbiamo bisogno di trovare stimoli e motivazione per utilizzarli, anche quando le mode sono passate. Quei materiali possono avere ancora delle potenzialità, ma siamo più concentrati e stimolati ad usare le ultime novità. La verità? I prodotti non devono essere nuovi o costosi, ma devono semplicemente abbinarsi assieme in modo armonioso e piacevole.

Per me, comprare materiali per scrapbooking non è come comprare ciliegie. Certo, sono attratta dalle ultime novità, ma davvero non mi preoccupo se non ho questa o quella attrezzatura o l'ultima collezione di grido. Non vivo tra le nuvole, sono cosciente del fatto che i prodotti contano tantissimo in questa "industria", ma ritengo che i nostri sforzi siano meglio spesi per conservare i ricordi e gestire le foto con il racconto e la creatività. Certe volte mi sono resa conto di aver perso più tempo a scegliere i materiali da comprare, che a creare veramente.

Secondo me, la creazione di un kit che mescola prodotti “vecchiotti” ( ma anche “low cost”) con prodotti nuovi e trendy infonde vitalità ed energia alle vecchie cose, che viste sotto una nuova luce tornano a brillare. In questo modo, ho imparato ad utilizzare diverse carte rimaste da parte per molto, moltissimo tempo!

Se pensi che sia monotono creare lavori con lo stesso kit in un mese, puoi anche comporre due o più kit contemporaneamente, da cui pescare a seconda dell'ispirazione. E' anche più comodo creare più kit, perchè tiri fuori le cose una volta sola! Puoi realizzare diversi kit e puoi organizzarli in base a combinazioni di colori (vivaci, pastello, ecc.) o a tema (viaggi, Natale, maschile, baby ecc.). Naturalmente puoi creare un kit anche solo per un progetto specifico, come un mini album.

Io ormai faccio così. Ho un kit che utilizzo per Sizzix a seconda della collezione, altri che uso per i lavori per il DT Scrap Dreams, altri ancora per eventuali progetti personali o richiesti dalle mie amiche.
Di solito tengo da parte cinque o sei kit, spesso li disfo e li ricreo, quando inizia a scarseggiare il materiale o quando mi sono stancata del kit. Nelle mie scatole impilate ed etichettate posso vedere facilmente ciò che voglio utilizzare. In questo modo non solo risparmio il tempo nella scelta dei materiali, ma sono riuscita ad utilizzare diverse cose che non vedevano la luce da anni! Ebbene sì, ho ancora carte e abbellimenti che risalgono a 10 anni fa, lo confesso! :D

È davvero divertente rovistare tra tutti i miei materiali, mescolare e abbinare, modificare e aggiungere, finché non ottengo una raccolta di cose che amo veramente. Solo sapere che i miei kit stanno lì tutti insieme, in attesa di uno sprazzo di creatività, mi stimola a mettermi al lavoro!

Invece di acquistare un kit mensile da qualcun altro, prova a creare i tuoi kit con le cose che hai già!

Come fare un kit con i propri materiali

Arriviamo al punto: oggi vorrei condividere dettagli e consigli del mio modo di creare un kit personale. Naturalmente sono consigli che hanno funzionato per me, ma ognuno di noi è diverso, per cui potrai aggiustare il metodo personalizzandolo a piacere.
Ad esempio, potrebbe essere che tu ti dedichi di più al cardmaking, allo stamping o che inserisci elementi di feltro o stoffa nei tuoi lavori di home decor, per cui la composizione del kit dovrà essere personalizzata a seconda dei materiali che usi di più. Mi azzardo a dire che questo metodo può andare bene anche per altre attività creative. In fondo è molto simile al metodo del guardaroba capsula ;)

Se vuoi creare i tuoi Scrapbook Stash Kits ti suggerisco di iniziare con una grande busta trasparente con chiusura o una scatola di cartone bassa (anche quella per la pizza va bene) o un contenitore di plastica fatto apposta per contenere le carte scrap. Una volta che hai trovato un modo per tenere i tuoi materiali in ordine, sei pronta per iniziare a confezionare i tuoi kit personalizzati.

COMBINAZIONE DI COLORI

La prima cosa da fare, prima di creare un kit è scegliere una combinazione di colori.
Su Pinterest o nei blog challenge ne troverai a bizzeffe, guarda ad esempio la mia bacheca con le Palette di colori.
Scegli una combinazione di colori che ti piace davvero: sarai felice di utilizzare i kit che realizzi! Prediligi quegli abbinamenti, che hanno almeno due tra i tuoi colori preferiti e che siano composti da almeno 3 colori, perchè risultano meno monotoni.
Poi potrai metterti alla prova, anche con combinazioni che includano tonalità che non sono prettamente nelle tue corde, ma che magari in un azzeccato abbinamento con i tuoi colori preferiti possono riservare delle sorprese.
Comunque, scegliere una palette di colori “preferiti” farà sì che troverai più materiali abbinabili tra quelli che hai in casa.

CARTE PATTERNED E CARTONCINI

Le carte sono l'elemento principale di ogni lavoro di Papercraft, è inutile che te lo dica. Per il tuo kit occorre sceglierne un numero giusto: non devono essere troppe perché rischieresti di annoiarti prima di riuscire a terminare tutto il kit, non metterne troppo poche, perchè potresti non averne a sufficienza per combinarle assieme e lavorare su progetti più complessi, come i mini album.
Quante carte possono bastare per un mese? 10-12 carte fantasia double-face sono più che sufficienti e se vuoi, puoi mescolare il formato 30x30 con quello 15x15.
Cerca toni e stili simili, ma è importante che le tue carte abbiano un buon mix di motivi differenti che si abbinino bene insieme.
Mentre scegli le tue carte pensa a:
1- Sfondi. Preferisci cartoncino o carta fantasia? Un mix di entrambi?
2- Layer, strisce e altri pezzi di carta. Quanto cartoncino e carta fantasia usi sui tuoi lavori (pagine, album, card...)? E in che proporzione?
3- Mixare prodotti di brand diversi. L'uso di carte di una stessa collezione consente di risparmiare tempo e assicura che le cose si abbinino davvero insieme. Mescolare carte di più brand o collezioni differenti potrebbe essere inizialmente un po' più faticoso, ma è un ottimo modo per usare le tue “rimanenze”. Segui il tuo istinto e scegli le carte che si coordinano meglio.
4- Bilancia colori e fantasie. Nella scelta devi tener conto di: tipologie di disegni e geometrie, scala e densità del disegno, sfondi e dettagli. Ad esempio scegli alcuni opposti come: carte adatte agli sfondi / carte adatte alla decorazione e ai dettagli, piccoli motivi / grandi disegni ecc.
Scegli ciò che ti piace di più perchè sarai stimolata ad usarli più facilmente. Ecco ad esempio come poter scegliere le carte: abbina fiori con strisce, insieme a pois, a texture (es. effetto legno), a motivi floreali, infine scegli almeno una pagina con tag o testi da ritagliare e una carta speciale (vellum, glitter, foil, acetato ecc.). Questo ti permette di creare progetti anche molto differenti per dimensioni (come card e layout), ma anche di rendere meno monotono l'insieme.
Naturalmente, vanno prese in considerazione anche alcune carte in tinta unita o cartoncini tipo Bazzill, che spesso fanno da sfondo o da “passepartout" o servono per le fustellate. Se il bianco, il nero e il kraft sono dei classici per ogni kit, potrai anche aggiungere un paio di tonalità della tua palette.

Scrapbook Stash Kits: Come creare un kit con i propri materiali


ABBELLIMENTI

Trova tra i tuoi abbellimenti, qualcosa che includa molti dei colori scelti per il kit.
Ho imparato che se riesco a trovare un foglio di stickers o un pacchetto di die-cut che comprenda più colori della palette, si abbineranno meglio con le mie carte. Non importa se ogni singolo stickers/die-cut non corrisponde alla palette o alle fantasie, ce ne saranno sicuramente diversi che invece saranno perfetti.
Detto questo, vorrei darti altri consigli riguardo gli abbellimenti:
- Guarda i tuoi lavori recenti. Usi frequentemente brad o tag tipo Project Life? Graffette o bottoni? Cerca di capire cosa ti piace usare più frequentemente e seleziona questi pezzi versatili coordinati con i colori e lo stile dei fogli che hai già scelto.
- Non aver paura di dividere i tuoi set di abbellimenti! A volte puoi anche pescare qua e là tra i vari set/pacchetti. Magari di un pacco un terzo vanno bene per il tuo kit, gli altri li puoi tenere da parte per un altro progetto.
- Come per le carte, cerca di variare la tipologia. Dovresti includere una variegata moltitudine di fantasie ed elementi con spessore diverso. Pesca tra gli elementi 2D, come stickers, die-cut, fustellate ed aggiungi abbellimenti 3D come chipboard, flair-badge, bottoni, wood veneer, enamel dots...
- Inserisci anche elementi che possano servire per i journaling o i layering, come tag ed etichette.
- Potrebbe anche essere utile includere washi tape, nastri o spago/twine, che possono anche servire per abbellire una card, legare un pacchetto o una tag.
Tutto questo insieme di abbellimenti ti porterà a realizzare anche cose molto differenti ed eviterà di avere lavori piatti e noiosi.

ALFABETI E SCRITTE

Quanto sono importanti il titolo e le scritte nei tuoi lavori? Se i tuoi progetti sono per la maggior parte Layout o Mini Album, avere dei titoli è abbastanza rilevante. Per cui oltre agli abbellimenti citati, potrai inserire nel tuo kit uno o più alfabeti o parole tagliate al laser, semplici die cut con scritte o frasi fustellate.

TIMBRI E INCHIOSTRI

L'inserimento nel kit di timbri, inchiostri, ma anche altri colori come mist o acrilici, è una questione molto personale e anche in questo caso, dipende dall'uso che ne fai di solito. Se generalmente li utilizzi saltuariamente, puoi anche pescare questi materiali di volta in volta. Ma se ad esempio c'è un Distress Oxide che usi spesso, così come un timbro con sentiment, ti conviene aggiungerlo già nel kit, per averlo sempre a portata di mano.

FUSTELLE & C.

A meno che tu non abbia in mente un progetto preciso o se non devi lavorare come me con molte fustelle “stagionali”, è abbastanza inutile inserire le fustelle nel kit. Con la Big Shot e/o la Cameo taglierai ciò che ti serve al momento.
Se però ti capita di mettere da parte alcune fustellate, puoi vedere di inserirne già qualcuna nel kit. Infatti è comodo e aiuta a risparmiare tempo, avere alcuni elementi già tagliati, come parole, tag, tab, fiori ecc.
Se hai pochi abbellimenti, puoi anche crearti degli elementi ad hoc per il tuo kit. In questo post ti mostro come ho creato il mio set di abbellimenti utilizzando solo le fustelle e poche carte!

Scrapbook Stash Kits: Come creare un kit con i propri materiali

ALTRO

Queste che ho nominato fino ad ora sono le basi, dalle quali inizio a creare il mio kit e poi posso aggiungere altri elementi diversi che mi vengono in mente. Magari quel tocco in più che mancava. Nei kit, come nello scrap, non ci sono regole!
A volte metto un set di timbri o un po' di vernice acrilica o della passamaneria pompon... qualunque cosa mi ispiri in quel momento.
Sentiti libera di includere tutto ciò che ti viene in mente, anche se non lo hai inserito inizialmente nel kit e al contempo sfida te stessa ad usare anche piccoli elementi che normalmente non sceglieresti. Forse c'è un prodotto che hai acquistato con uno scopo specifico o vuoi provare una nuova tecnica. Ad esempio, se hai da parte dei colori o acquerelli meravigliosi che però dopo il primo entusiasmo hai usato pochissimo, mettili dentro il tuo kit se pensi che possa essere di stimolo ad usarli. Se hai appena comprato un fantastico pacchetto di ephemera, ma non hai ancora avuto l'occasione di utilizzarli, mettilo dentro il tuo kit.
Includi ciò che ti piace! E' inutile avere un sacco di cose che si abbinano perfettamente, ma e che non ami granchè.

Se vuoi avere degli stimoli per creare i tuoi kit mensili, ti segnalo un gruppo italiano su Facebook che propone una moodboard ogni mese, lanciando anche alcune sfide: il gruppo è Crea il Tuo Kit con Angela e Giorgia.
Non avevo motivo di fotografare i miei kit finchè non ho partecipato alle sfide del gruppo: oltre alle stimolanti ispirazioni, sono anche felice di avere le foto di alcuni kit che ho composto :)

Vedrai che comincerai a risparmiare utilizzando i prodotti più datati, ma allo stesso tempo, ti sentirai meno in colpa ad acquistare le ultime novità, perchè ti sei liberata di quelle vecchie! :D
Se comunque tra i tuoi vecchi materiali, c'è qualcosa che proprio non riesci ad usare (un acquisto sbagliato c'è sempre), prova a fare dei gruppi di scambio con le amiche. Non è detto che ciò che non piace a te, non possa essere perfetto per qualcun altro, che magari non aspettava altro che avere il tuo pezzo per creare il suo kit!

Scrapbook Stash Kits: Come creare un kit con i propri materiali


Crea il tuo kit, divertiti e fai un sacco di scrapbooking!

Hai dubbi e domande? Lasciami un commento e cercherò di rispondere.
Non dimenticare di iscriverti e seguire Café Creativo su Facebook e Pinterest, per avere nuove ispirazioni.

You May Also Like

2 commenti

  1. Bellissimo articolo e grazie per la citazione

    RispondiElimina
  2. Interessantissimo Anna!!!!! Sto pensando di adottare questa tecnica...

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento!

Guarda l'ultimo video!

Iscriviti alla mia newsletter!

* campi richiesti
Iscrivendoti alla newsletter confermi di aver letto la Privacy Policy di questo sito.