Guarda l'ultimo video!

Cambio Stagione Armadio – Crea un Guardaroba Capsule

ottobre 22, 2017

guardaroba-capsula-organizzare-armadio-1

Con la scusa del cambio stagione ho deciso di organizzare completamente il mio armadio. Il clima mite di questo autunno non mi ha messo la solita fretta, quella che ti porta a tirare fuori urgentemente 3-4 cose alla volta per coprirti, perchè la temperatura esterna ti ha fatto passare dalla canottiera al maglione di lana in un attimo!

Il cambio stagione degli armadi è un'incombenza noiosa, che richiede una grossa dose di pazienza, ma quest'anno ho deciso di cambiare strategia! Invece del solito cambio di stagione frettoloso, ho approfittato per impostare un lavoro radicale, seguendo un po' il metodo del “guardaroba capsule” per far definitivamente spazio negli armadi.

Si sente tanto parlare di organizzazione e decluttering e per vivere meglio in casa, ho deciso di applicarlo un po' alla volta dappertutto.

Ci tengo a premettere che io non sono affatto una “fashionista”, una fashion blogger e certamente non ho nessuna competenza sui guardaroba capsule, ma ho immediatamente adottato l'idea quando ne ho sentito parlare da Camilla Mendini (Carotilla) che è anche una delle sostenitrici della Fashion Revolution, per una moda più etica e sostenibile. Il guardaroba capsula, infatti e strettamente legato al concetto di moda sostenibile, pensare alla qualità e non alla quantità.

Da lì in poi, non ho fatto altro che girovagare sul web e su Pinterest. Questo metodo sta cambiando a poco a poco il mio approccio alla creazione del mio guardaroba.

Cos'è un guardaroba capsula?

Si tratta di creare un guardaroba minimalista, una piccola collezione di capi che ami veramente e che si abbinano facilmente.

Susie Faux, proprietaria di una boutique di Londra, ha originariamente coniato la frase “capsule wardrobe”, definendolo come una collezione di alcuni capi essenziali di abbigliamento, che non sono influenzati dalle mode e che possono essere aggiunti a pezzi stagionali (fonte). Questi elementi essenziali possono facilmente essere abbinati tra loro, riducendo il tempo di scelta, tempo che si può dedicare a cose più importanti o meno noiose.

guardaroba-capsula-organizzare-armadio-2

Perchè creare un guardaroba capsula?

TEMPO: Costruire un guardaroba capsula riduce significativamente la stanchezza decisionale, rispondendo in modo più facile alla domanda “cosa mi metto oggi?”.

RISPARMIO: I guardaroba capsula fanno risparmiare soldi, perchè si tende a buttare via piuttosto che a comprare, valorizzando quello che si ha già. Fanno risparmiare anche spazio in casa, ma la cosa più significativa è che risparmiano contemporaneamente tempo ed energia, rendendoti più facile la vita di tutti i giorni.

Quando ti può servire un guardaroba capsula?

Se, come me, guardando l'armadio aperto non sai mai cosa metterti, pur avendolo pieno zeppo di roba, allora l'approccio ad un guardaroba minimalista è quello che fa per te.

Fare un guardaroba capsula è utile anche per preparare una valigia per un viaggio e forse, in questo caso in cui c'è una limitazione di spazio, lo facciamo già inconsciamente. Però un metodo può essere di ispirazione.

Per chi ama cucire i propri abiti da indossare, il guardaroba capsula consente di fare un programma per i capi da cucire, in modo da abbinarli tra loro. Spesso, affascinata dalle stoffe, mi è capitato di cucire capi (molto semplici eh!) che però non si abbinavano con nulla! Del resto questo è un craft blog e l'argomento è pertinente!


4 step per creare un guardaroba capsula:

1 - Valutare l'intero armadio, di stagione e fuori.

Tira fuori l'intero contenuto del tuo armadio, sia quello di stagione che quello fuori. Per aiutarti disponi tutto sul tuo letto.

Svuotando completamente il mio armadio ho scoperto e ritrovato “cose che voi umani...”.

Preparati a liberarti di alcuni capi. Per prima cosa, sbarazzati di qualsiasi cosa macchiata in modo indelebile o troppo usurata, sai bene che quel capo in quelle condizioni non sarà più indossato. Per quanto puoi esservi affezionata, prendi un respiro profondo e buttalo. Puoi farcela!

Poi attrezzati con un paio di sacchetti/scatole, uno per le cose "da regalare" e uno per i pezzi in "forse".

Dedicare un po' di tempo ora, te ne farà risparmiare a tonnellate nel lungo periodo, fidati.

Inizia dunque ad analizzare ogni pezzo e seleziona il tuo guardaroba con occhio critico, eliminando i vestiti che hai indossato pochissime volte (con i saldi è facile comprare pezzi sbagliati), la taglia non va più bene, la fantasia o il colore non ti piace più, sono fuorimoda, stanno nell'armadio da anni senza vedere la luce del sole... Non importa quanto li hai pagati, chi te li ha regalati, il principio è: lo indossi? No, allora liberatene!

A meno che non siano capi da cerimonia, da dedicare solo alle occasioni speciali, mi sono detta che se continuo a pensare che quel capo un giorno potrebbe servire, quel giorno non arriverà mai e il mio armadio è troppo pieno per riuscire a trovare qualsiasi cosa, nella routine di tutti i giorni.

Lo indossi? Se la risposta è un "NO" deciso, metti il pezzo nella borsa "da regalare". Potrai regalare questi vestiti, scambiarli con le amiche, persino venderli, se sono griffati. Se la risposta è “mmmh", non so”, ci sei parecchio affezionata o per qualunque motivo non sei sicura, inseriscilo nella borsa "forse".

Questa borsa o scatola la potrai riporre in ripostiglio, in cantina o garage. Se dopo uno o più anni non hai sentito il bisogno di tirare fuori qualcosa dalla scatola, allora è il caso di liberarsene per sempre.

capsule-wardrobe-minimalist

2 - Analizzare i capi che indossi ogni giorno.

Partendo dalla tua selezione, dividi i capi a seconda della stagione e a questo punto per ogni periodo trova quei capi che veramente ami. Quali sono i capi che indossi di più? Quali sono i pezzi che ti dispiace quando sono nel cesto della lavanderia? Con quali ti senti più a tuo agio? Perché ti piacciono così tanto? Quali pezzi hai con caratteristiche simili?

Una volta che hai determinato quali sono questi pezzi, studiali: cerca di capire cosa ti piace di loro: vestibilità, colore, forma, stile? Ti può aiutare annotare le tue considerazioni, in modo da poterle fissare a mente e riguardarle. A questo proposito in fondo al post troverai una sorpresa da scaricare!

Questo ti farà comprendere meglio qual è il tuo stile, il tuo modo di vestire, anche in base alle stagioni.

3 - Scegliere una tavolozza di colori

In base alle considerazioni fatte riguardo ai capi che indossi più spesso, dovrebbe essere più facile creare una palette di colori preferita.

Per creare un guardaroba capsula, la tavolozza dovrebbe essere il più essenziale possibile: più riduci i colori, più sarà facile abbinarli ad altri pezzi. Per questo motivo il consiglio che viene dato dalle fautrici di questo metodo è di scegliere toni neutri: nero, bianco, beige, blu e grigio.

La combinazione non dovrebbe comprendere più di 5-6 colori, di cui 2-3 almeno neutri e 1-2 colori più vivi, da usare come accento.

capsule-wardrobe-minimalist-2

4 - Aggiungere gli extra e gli accessori

Una volta stabilito l'armadio essenziale con le basi del tuo guardaroba è il momento di far entrare in gioco la tua personalità. Trova elementi tra le tue texture e fantasie preferite, tra i colori di tendenza della stagione (vedi i report di Pantone) o tra quelli che preferisci, che possano essere facilmente abbinati alle basi del tuo guardaroba essenziale.

Cerca sempre di partire da quello che hai già, perchè il tuo armadio è una fonte inesauribile di outfit, ma se manca qualcosa pianifica il tuo shopping mirato, senza sensi di colpa.

La scelta delle scarpe da inserire nel guardaroba capsula è sempre personale e risponde anche al clima della stagione. Così come gli accessori: borse, sciarpe, cinture, bijoux... Scegli quelli che si adattano meglio al tuo stile.


Sì okay, ma...

Quanti capi compongono il mio guardaroba capsula?

Il guardaroba capsula da usare per una stagione viene identificato con circa 25-50 capi (da cui sono esclusi intimo, calze, accessori, bijoux, abbigliamento per lo sport, costumi da bagno, abbigliamento per la notte e per stare in casa).

Io non starei così legata al numero. Il numero serve per farci entrare nella logica, che per quanto ci appaia impensabile, ci si può vestire benissimo con una trentina o quarantina di capi da indossare in ben 3 mesi.

Camilla qui mostra addirittura come avere diversi outfit per una stagione con solo 9 capi! E lei è così brava che riesce ad avere personalità e uno stile tutto suo, anche con l'aiuto di abiti vintage o cuciti da lei stessa.

Una volta accettata la sfida, completato tutti gli step, dovresti avere il tuo guardaroba capsule perfetto. Sarai riuscita a liberare un bel po' di spazio nell'armadio, come ho fatto io. In questo modo la mattina ti basterà un'occhiata per avere un colpo d'occhio completo e decidere come vestirti in un attimo. Ma se vuoi velocizzare ancora di più la scelta, preparati già uno schema con gli abbinamenti.

Se ti piace tenere un diario, averne uno dedicato al tuo guardaroba capsula potrà aiutarti a non perdere tempo prezioso. Annota quello che stai imparando per ottenere il massimo da questa sfida. Nel tuo diario “capsule” potrai segnare, oltre ai capi preferiti, tutti gli abbinamenti possibili. Diventa creativa anche con gli abbinamenti del tuo guardaroba e divertiti a imparare ad usare bene quello che hai già. 

I soldi risparmiati da inutili shopping potrai spenderli per materiali per il craft, anche se, anche lì, ci vorrebbe un “craft capsule” per tutte le cose inutili che accumuliamo! :D

Le regole non sono rigide, se hai bisogno di due guardaroba capsula (chessò uno per il lavoro e uno per il tempo libero) li puoi liberamente fare. Se preferisci farne uno a settimana, puoi fare così. Se ci sono degli eventi non programmati, lo puoi sempre adattare. Insomma niente stress!

Se vuoi provare questo metodo, ecco un piccolo regalo: un planner scaricabile gratuitamente, per tenere traccia del tuo guardaroba capsule. L’ho fatto per me, alla mia maniera e mi è sembrato giusto condividerlo. Lo trovi in formato A5. Spero che questo ti possa aiutare nella vita di tutti i giorni!





[Photo Credit:  Ikea, saveberlin.com, flipandstyle.com]

Ti può interessare anche:

2 commenti

  1. Wow, bellissimo il tuo post! Ricco di spunti interessanti e consigli utili! Io sono sempre più votata al capsule and minimal wardrobe, e infatti ho ridotto i colori a nero, grigio, un po' di beige e poco bianco. Pochi capi, ma jolly. E il tuo post mi ha dato nuovi stimoli, in vista del cambio di stagione!

    RispondiElimina
  2. Grazie Laura. anche io sono riuscita a ridurre, pur lasciando un po' di colore, ma ora sento veramente che l'armadio respira e io con lui :D

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento!

Etichette