Guarda l'ultimo video!

La lezione di mio padre

sabato, maggio 16, 2015

cielo

Ecco che mi fermo a riflettere e scrivo qui, in questo mio blog, che è anche un po' la mia casa.

La settimana che sta finendo è stata molto brutta per me. Mio padre se ne è andato, dopo una lunga ed invalidante malattia degenerativa. Era anziano e molto malato, ma per quanto sei preparato ad un evento del genere, non sei mai pronto davvero ad affrontarlo. Le cose brutte accadono comunque all'improvviso, senza avvisare. E la perdita ti lascia un gran vuoto.

Mi dico che il suo percorso terreno è finito qui, ma il suo ricordo e i suoi insegnamenti vivranno con me per tutta la vita.

Mio padre ha avuto un'infanzia molto triste, sofferta e difficile dopo la perdita della sua mamma, quando era solo un bambino. Non ha mai parlato volentieri dell'infanzia da "cenerentola" di lui e dei suoi tre fratelli, che la vita ha voluto separare. Lui così schivo e talmente mite da voler lasciarsi alle spalle per sempre i brutti ricordi. E purtroppo nell'età adulta ha dovuto combattere nuovamente, con tenacia e molta pazienza, per 32 anni contro il morbo di Parkinson. La sua unica fortuna è stata quella di aver potuto affrontare tutto questo duro percorso con la forza di mia mamma e il suo infinito amore per lui. La nostra famiglia non si è mai lascia abbattere dal progredire della malattia, cercando di vivere giorno per giorno, con il sorriso, senza avere troppe aspettative.

E' solo grazie ai miei genitori e alle lezioni di vita che mi hanno dato, che sono diventata la persona che sono.

Per cui oggi mi fermo un attimo, sopraffatta dai ricordi e dalle vecchie foto...

Domani è un altro giorno... Riprenderò i miei post più leggeri e frivoli, cominciando con i miei lavori arretrati.

Ma oggi dico solo... ciao papà e grazie per tutto quello che mi hai dato.

Ti può interessare anche:

22 commenti

  1. Mi dispiace Anna , anche se non ci conosciamo. Le tue parole mi hanno toccata e mi hanno fatto ripensare che proprio nel dolore per l' improvvisa perdita del mio, per trovare qualcosa che mi distraesse un po', che non mi facesse pensare almeno per un attimo, per fuggire dai miei pensieri mi sono avvicinata quattro anni fa per la prima volta al Fimo che poi è diventato la mia grande passione e il mio hobby assieme alla scrittura.
    Come tu dici, vedrai che i tuoi post saranno ancora più ricchi di prima e così le tue idee perché cariche della tua esperienza di vita e di amore.
    un bacio

    RispondiElimina
  2. Carissima Anna, mi dispiace davvero tanto per il tuo dolore, è sempre difficile quando una persona cara ci lascia. Coraggio, sii forte e tieni stretto il ricordo che rimarrà per sempre nel tuo cuore. Un grande abbraccio,
    Goga

    RispondiElimina
  3. Mi hai commosso molto Anna.. E so che buonissimo lavoro hanno fatto e continueranno a fare i tuoi genitori perché tu sei una persona speciale! Tuo papà sei tu... La sua lezione la ritroverai in ogni cosa che farai, anche nella creatività che ti contraddistingue e che ci piace così tanto ❤ ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  4. Hai scritto delle parole bellissime!
    Ti abbraccio forte forte, anche se solo virtualmente...

    RispondiElimina
  5. Ti sono vicina ,che il Signore ti dia la forza di superare questo momento doloroso.un grande abbraccio,FRANCESCA

    RispondiElimina
  6. Cara Anna, ti sono vicina, un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte per le bellissime parole e per la vicinanza <3

    RispondiElimina
  8. Anna ti lascio un grosso abbraccio...so cosa si prova a perdere il papà, sai che accadrà prima o poi, ma per quanto uno sia adulto e "maturo", non si è mai pronti. Il mio sono già 3 anni che se n'è andato e ancora non mi sembra vero, però mi consolo pensando a tutte le cose che ho imparato da lui ed ogni giorno cerco di vivere in modo che lui possa essere fiero di me. Il mio, come il tuo, continuano a vivere dentro i nostri cuori. Scusa ma non sono brava come te a scrivere, volevo solo dirti che ti sono vicina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enri, apprezzo moltissimo le tue parole e il tempo che hai dedicato per scriverle

      Elimina
  9. Mi sono commossa anche io. Pensando al mio papà, e al papà di tante di noi che non ci sono più.
    Spero ci sia un mondo speciale in cui questi papà speciali si possano trovare e guardarci dall'alto con lo stesso amore che hanno avuto per noi qui.
    Un abbraccio virtuale..

    RispondiElimina
  10. =(((
    Non ci sono mai le parole giuste in casi come questo...............
    Mi spiace terribilmente e non oso pensare a come starò quando purtroppo, spero tra tantissimi anni, succederà anche a me.
    Sei una bella persona, quindi il tuo papà ha già fatto un lavoro stupendo!!!
    Un abbraccio!
    Betta

    RispondiElimina
  11. leggere il tuo post mi ha fatto venire il classico nodo in gola. condoglianze
    marta

    RispondiElimina
  12. Il tuo pos tmi ha commosso in modo praticolare anche perchè ho perso il mio di papà ancora giovane e all'improvviso circa 3 mesi fa...la storia di tuo padre è molto simile a quella del mio...un'infaniza triste e una vita fatta di sacrifici e rinunce e ora che doveva godersi i nipotini e i sacrifici di una vita il destino lo ha portato via da tutti noi...capisco il vuoto,la desolazione e il senso di perdita che un genitore lascia e ti sono vicina!!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao Anna,
    ti mando un abbraccio forte.
    Il tempo saprà lenire anche se non cancellare il dolore. <3

    RispondiElimina
  14. Non son brava con le parole, soprattutto in occasioni cosi tristi, mi limito ad un grande abbraccio con tanto affetto anche se non ci conosciamo personalmente.
    Giovanna

    RispondiElimina
  15. ❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤ ❤
    Anna un abbraccio grande e forte
    Ben tornata

    RispondiElimina
  16. Tesoro hai scritto delle parole bellissime, io non ci sono ancora riuscita dopo 2 anni. E hai detto una grande verità: lui vive negli insegnamenti che ti ha dato e nei tuoi ricordi! Io papà lo sento tutti i giorni al mio fianco, con quelli che io chiamo "i nostri discorsi muti" discorsi muti che facevamo anche quando era qua, perché per noi due bastava uno sguardo e ci dicevamo tutto!!! Ti sono davvero tanto tanto vicina.. E hai ragione non si è mai preparati abbastanza per una cosa del genere.
    Un abbraccione fortissimo!!! <3 <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisanna per le tue parole e la tua sensibilità. Mi hai commosso anche tu...
      un bacio

      Elimina

Ciao, grazie per il tuo commento!

Le ultime idee di Café Creativo