7 giorni in Marocco

by - maggio 31, 2007

viaggio-marocco-1
Il Marocco è una delle destinazioni più affascinanti che mi sia capitata di vedere. È vero che non ho viaggiato granchè fuori dall’Europa, anzi. Però il Marocco mi è rimasto nel cuore.
Mi è stato chiesto di descrivere il mio tour in Marocco con il mio compagno Marco, ed in effetti era da tempo che pensavo di inserire nel blog alcuni post riguardo i viaggi.
Il Marocco è vivace, colorato, sfaccettato e caotico. È anche a due passi dall'Europa ed è il posto più vicino a casa con la più grande differenza culturale. Dall'Italia  il volo è di poche ore, il che lo rende perfetto per una o due settimane di vacanza quando si ha bisogno di un po' di esotico. Ho amato molto questo Paese ed ho avuto la fortuna di viaggiare attraverso alcune delle sue città più colorate, assaggiare cibi deliziosi e incontrare gli abitanti del posto.

Se stai pensando a breve ad una fuga di una settimana in questo incredibile paese, ecco i miei consigli per il  Marocco.

Fez

Iniziamo con Fez. A differenza di Marrakesh, Fez è una destinazione in crescita e questo significa che non è troppo turistica, ma è comunque economica e si sente molto l'autenticità marocchina. Mi sono innamorata di Fez all'istante. La medina è in una piccola collina, per cui il panorama è fantastico, le strade sono tortuose, bianche e adornate con pareti di ceramica blu. Basta voltare l'angolo per incontrare moschee nascoste, mercati vivaci e scalini che portano a punti di vista attraverso la pittoresca città vecchia. Le persone locali qui sono tra le più gentili di tutto il paese e la medina offre alcuni dei migliori negozi e ristoranti.
viaggio-marocco-2
I miei consigli per Fez fondamentalmente iniziano con il perdermi nelle strade della medina. Questo è un enorme labirinto e ti ci vorranno un paio di giorni per abituarti e capire dove sei. C'è un ottimo cibo da strada e un sacco di posti per rinfrescarsi con una tazza di tè alla menta o un po' di succo d'arancia appena spremuto. Da vedere della medina: le famose concerie di cuoio con le vasche per la tintura. Spesso sarete trascinati da questi giovanotti che lavorano come guide e poi vi “costringono” ad entrare nella relativa officina di cuoio dove riceverete un esempio tecniche di vendita pressanti. Dite educatamente alla guida che non siete interessati e declinare l'invito, troverete di nuovo gli stessi articoli più economici nella medina.
Non camminare da solo di notte. Questo è un consiglio che ci hanno dato nel nostro Riad. Fez può essere una città poco sicura di sera, anche per i locali, non solo per i turisti, quindi fai attenzione.

Marrakesh

Abbiamo tutti sentito parlare della follia di Marrakesh  e chiunque abbia avuto la fortuna di visitarlo saprà che tutto ciò che hai ascoltato è vero! La città rossa del Marocco è senza dubbio il fulcro dell'intero paese, incentrata sul mercato notturno della Jemaa el-Fnaa dove instancabilmente si trovano cibi e profumi delle griglie fiammanti, suoni delle bande locali e incantatori di serpenti. Questo posto è una delizia per i nostri sensi, e per avere un quadro completo di esso, assicurati di salire in una delle terrazze dei molti ristoranti che affacciano sulla piazza, per poter guardare le scene che accadono di sotto.

viaggio-marocco-4
Durante il giorno, la medina di Marrakesh è il luogo perfetto per acquistare vestiti e arredi marocchini, provare un tè alla menta nella piazza o rilassarsi sul tetto del Riad. Ci sono alcune belle moschee sparse per la città, oppure puoi goderti lo splendido Palazzo della Bahia. Non ti annoierai mai a Marrakesh, ma tieni presente che questo posto è pieno di turisti e turisti, e per alcuni può essere fastidioso. Ecco perché sarai felice di fuggire nella mia prossima tappa.

Essaouira

Non appena ti sembrerà che il caos di Marrakesh stia diventando un po' troppo esuberante per i tuoi gusti, salta su un autobus per la bellissima città di mare di Essaouira. Qui troverai un ritmo di vita molto più rilassato, pareti bianche, barche blu e un vivace lungomare.
viaggio-marocco-3
La spiaggia è famosa per essere incredibilmente ventosa (e quando dico “incredibilmente” aggiungi dei più!), e potrebbe non essere il posto più adatto per una nuotata o per rilassarsi al sole. Se lo vuoi fare, ricorda che è un posto abbastanza conservatore e non si consigliano il bikini. Invece, concediti di girovagare per il porto, ammira la vita di strada locale nel mercato notturno e goditi la vista dalle mura. Essaouira ha la reputazione di essere una città un po' hippie, in particolare negli anni '60, quando Jimi Hendrix aveva fatto qui alcune visite. Ora, è piena di boutique, con alcuni bellissimi oggetti di artigianato locale in vendita, quasi sempre più economiche di Marrakesh.
A queste tappe puoi anche aggiungere Mecknes e Rabat, ma è consigliabile avere almeno 10 giorni di vacanza.

Consigli di viaggio

  • Dall'Italia, ci sono voli low cost (ad esempio Ryanair) per gli aeroporti di diverse città del Marocco.
  • C'è un'abbondanza di alloggi economici e di qualità in Marocco, dagli hotel ai lussuosi Riad. Tutte le destinazioni elencate hanno una grande varietà, quindi fai una ricerca online prima di impegnarti.
  • La maggior parte degli europei non ha bisogno di un visto per visitare il Marocco per un soggiorno fino a 3 mesi.
  • Il Marocco è un paese conservatore, ma il turismo è un'industria enorme ed è facile vestirsi come preferisci in posti come Marrakech e le località balneari. In luoghi come Fez e Rabat, è consigliabile che le donne coprano le ginocchia e le spalle in segno di rispetto per la cultura locale. Nelle medine questa è una scelta sempre consigliata.
  • In alcuni posti, le persone locali non desiderano essere fotografate, quindi chiedi sempre il permesso, se possibile.
  • Il Marocco è un paradiso per gli amanti dello shopping, ma ricordati qui bisogna contrattare, altrimenti non c'è divertimento ;)
  • Contratta sempre il prezzo per il taxi prima di entrare, poiché i prezzi potranno essere gonfiati quando arriverai a destinazione.
  • Può essere mentalmente estenuante dover declinare fermamente gli inviti nei negozi, rifiutare gli acquisti non desiderati, contrattare sul prezzo, quindi bisogna essere preparati. Se viaggi in gruppo è più facile da sopportare questa pressione.

viaggio-marocco-0

Souvenir du Maroc

In questo blog si parla di handmade, ecco dunque un biglietto di auguri realizzato velocemente per il compleanno di mia cognata Elisabetta, "allegato" ad un regalo proveniente dal Marocco.
Info: carta geografica del Marocco stampata su carta paglia; francobollo creato con aereo stampato; scritta su carta da lucido, font Blackadder; paillettes e filo di rafia; foto e ritagli da depliant marocchini...
card-souvenir-marocco

You May Also Like

4 commenti

  1. ma che bella sorpresa il tuo commento: mi ha permesso di arrivare al tuo blog che è pieno zeppo di buone idee, di belle foto e di informazioni interessanti!!!
    io ho scoperto un mondo di "creative" francesi ma mi sembrava che non esistessero bloggers italiani che parlavano di questi argomenti, e invece!!!
    credo che ti linkero.
    a presto

    fralenuvole

    RispondiElimina
  2. Il solo biglietto vale come regalo!
    ciao
    Sabrina

    RispondiElimina
  3. brava anna! é molto bello; ora che sono passati i compleanni puoi concentrarti sulla mia abat jour ;))

    RispondiElimina
  4. Magnifica!!! Complimenti sei bravissima!!!

    RispondiElimina

Ciao, grazie per il tuo commento!

Guarda l'ultimo video!